Regolazione funzionalità epatica

Gli ingredienti indicati per "Regolazione funzionalità epatica" sono:
Inositolo (o vitamina B7)

L'inositolo è uno zucchero molto semplice, presente naturalmente nel corpo umano e in molti alimenti (cereali, noci, frutta, specialmente in meloni ed arance).

Le azioni biologiche di questa sostanza sono molteplici e per certi versi ancora da chiarire. È attivo nelle membrane plasmatiche, dove partecipa, come precursore di secondi messaggeri, ai sistemi di trasmissione dei segnali che controllano l'attività cellulare.

 

L'inositolo è riconosciuto come uno degli elementi più importanti nel processo di disintossicazione dell'organismo, stimola e attiva i mitocondri, facilitando la respirazione e attivando tutti i processi di purificazione della cellula o dell'organo coinvolto.

 

Grazie alle sue proprietà lipotrope, partecipa alla depurazione epatica regolando il flusso biliare, la sintesi del colesterolo e ostacolando l'accumulo di grassi nel fegato.

Svolge inoltre un'azione molto importante sul metabolismo delle cellule del sistema nervoso, regolando gli stati d'ansia, aiutando ad ottenere un naturale ritmo sonno-veglia1 e, recentemente, si è dimostrato efficace nel trattamento di depressione, panico e disturbo ossessivo-compulsivo2.

 

Nuovi studi dimostrano come un trattamento con inositolo sia in grado di ripristinare l'ovulazione spontanea e la fertilità3.

 

(1). Brown RP, Gerbarg PL. Herbs and nutrients in the treatment of depression, anxiety, insomnia, migraine, and obesity. J Psychiatr Pract. 2001 Mar; 7(2): 75-91.

 

(2). Fux M et al. Inositol treatment of obsessive-compulsive disorder. Am J Psychiatry. 1996 Sep; 153(9): 1219-21.

 

(3) Papaleo E. et al. Uso del myoinositolo nei centri di riproduzione assistita per il trattamento delle pazienti con ovaio policistico. Atti della Sociatà di Ginecologia ed Ostetricia, 2008 Ott, vol LXXXIV, relazioni e comunicazioni.

Perchè integrare?

Nonostante la grande quantità di alimenti oggi disponibili, le carenze nutrizionali e l'accumulo nell'organismo di sostanze chimiche contenute negli alimenti stessi, che causano malnutrizione e malattie, sono uno dei principali problemi della moderna alimentazione.

Gli integratori alimentari consentono di introdurre in maniera selettiva i nutrienti "utili" per ottimizzare al massimo gli effetti dell'alimentazione e migliorare la qualità di vita.